Palermo | 24/05/2017 | 15:25:59
Pagina Facebook Pagina Youtube Google Plus Google Plus
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus

Maurizio Artale presenta la Casa-Museo

A tutti coloro che vorranno visitarla

data articolo 28/08/2014 autore Maurizio Artale categoria articolo CASA-MUSEO
 
torna indietro
La Casa-Museo, piazzale Anita Garibaldi, Palermo
La Casa-Museo, piazzale Anita Garibaldi, Palermo

Carissimi tutti, il 25 Maggio 2014, in occasione del primo anniversario della Beatificazione di Don Giuseppe Puglisi, è stata inaugurata e benedetta la Casa in cui Egli visse dal 1969 al 1993 (tranne nel periodo in cui era residente in via Dante n. 338 e quando fu parroco di Godrano, dal 1970 al 1978), sita in Piazzale Anita Garibaldi a Palermo, luogo del suo barbaro assassinio.
Per il Centro di Accoglienza Padre Nostro, impegnato da oltre 20 anni nel tenere viva la memoria del suo fondatore, l’acquisto e la ristrutturazione della sua casa ha rappresentato un traguardo importante, il coronamento dell’investimento per trasformare Piazzale Anita Garibaldi da "posteggio per automobili" a luogo-simbolo dei valori universali incarnati dal Beato.
Oggi l’appartamento è una casa-museo, termine che non rimanda alla staticità di un luogo da contemplare e conservare intatto, bensì ad uno spazio da vivere pienamente, in cui incontrarsi, crescere nella fede e nella sollecitudine verso i poveri. Abbiamo inteso, in questo modo, recuperare il senso della Casa come focolare domestico, luogo privilegiato in cui la famiglia vive, si relaziona e accoglie le persone care.

All’interno della casa troverete libri, mobili, oggetti, indumenti, paramenti liturgici e ricordi, appartenuti al Beato Giuseppe Puglisi e ai suoi genitori, che sono stati custoditi dai suoi familiari e che oggi sono ritornati nella loro collocazione originaria. Tutto ciò consente di toccare con mano il modo di vivere di 3P: la semplicità e la sobrietà di quanto contenuto nella Casa ci aiutano a comprendere la scelta di vivere nella povertà, il rapporto “funzionale” che aveva con gli oggetti e la predilezione che, invece, nutriva per i libri. Ne sono stati trovati circa 6.000, che sono stati trasferiti al Seminario Diocesano, ma i familiari avevano conservato i testi che trovate all’interno dell’appartamento. Il 25 Maggio scorso il Centro di Accoglienza Padre Nostro ha consegnato al culto dei pellegrini il luogo della vita e della morte del Beato Pino Puglisi, luogo di un martirio legato alla Sua relazione personale con Gesù, vissuta come più preziosa della Sua stessa vita. Per visitare questo luogo, carico di significati, potete contattare il Centro di Accoglienza Padre Nostro, telefonicamente o tramite posta elettronica.

Nella Casa-museo e nel Piazzale (tutt’uno con la stessa) i credenti, i sacerdoti e le loro comunità possono raccogliersi in peghiera e tutti coloro che si riconoscono nel valore della dignità dell’uomo possono visitare un luogo che ne è simbolo vivo e vitale. Nella certezza di incontrarvi tutti a Casa di 3P, con un fraterno abbraccio

Maurizio Artale
Presidente

tag presentazione tag casa-museo tag artale segnala pagina Segnala