Palermo | 21/10/2019 | 20:07:31
Pagina Facebook Pagina Youtube Google Plus
Centro di Accoglienza Padre Nostro - ETS
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus

"Appello agli oppressi e ai deboli"

Considerato che i liberi e forti sono impegnati altrove… mi rivolgo a chi nella quotidianità porta il peso delle catene dell’indifferenza, a chi è soffocato dai soprusi del potere, a chi ha un filo di voce per poter gridare il suo dolore, vi esortiamo comunque a far la vostra parte. Per questo vi segnaliamo una petizione da ADA MURKOVIC in sostegno del Centro di Accoglienza Padre Nostro fondato dal Beato Giuseppe Puglisi.

data articolo 04/03/2016 autore Maurizio Artale categoria articolo ARTICOLI
 
torna indietro

Signora Prefetta di Palermo, non diamogliela vinta!

La notte tra il 10 e l'11 febbraio i "soliti noti" hanno messo a segno l'ennesimo atto intimidatorio ai danni del Centro di Accoglienza Padre Nostro, sito nel quartiere del Brancaccio a Palermo, che continua l'opera del suo fondatore il beato Padre Giuseppe Puglisi, ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993.

Questa volta a farne le spese è stato il campo polivalente di via Salvatore Cappello, dal quale è stata rubata la rete di recinzione e sono stati divelti i pali che la sostenevano.

Dal 14 gennaio 2015 la Regione Siciliana attende una relazione della Prefettura di Palermo sulla natura degli atti intimidatori ripetutamente subiti dal Centro di Accoglienza Padre Nostro. Questa relazione permetterebbe al Centro di accedere ai fondi regionali per l’istallazione di un sistema di videosorveglianza.

Il 31 marzo 2015 e il 13 ottobre 2015 i responsabili del Centro hanno sollecitato la Prefettura senza ricevere alcuna risposta. Sino a quanto si dovrà attendere? Si vuole veramente che il Centro di Accoglienza Padre Nostro chiuda i battenti? È possibile che, ancora oggi, dopo 22 anni di intimidazioni da parte dei "soliti noti" subite dal Centro, le Forze dell’Ordine non abbiano compreso che quest'ultimo è un obiettivo sensibile da tutelare?

Chiediamo pertanto alla Prefetta di Palermo, da poco insediata, di convocare, con la massima sollecitudine, un tavolo sulla sicurezza, affinché si prendano le idonee misure per tutelare un patrimonio della città di Palermo, quale il Centro di Accoglienza Padre Nostro e quanti vi lavorano.

Petizione online

Articolo pubblicato su ilFattoQuotidiano.it

tag cronaca tag atti vandalici tag via cappello segnala pagina Segnala commenta articolo
Commenta
       

ARTICOLI CORRELATI
articolo correlato Ancora un atto vandalico al campo polivalente di via Salvatore Cappello
La rete di recinzione montata di recente è stata recisa
21/06/2016
articolo correlato Quarto furto in 30 giorni al campo polivalente di vicolo Salvatore Cappello
Asportata un'altra parte della recinzione del campo sportivo del Centro di Accoglienza Padre Nostro
06/04/2016
articolo correlato I "soliti noti" agiscono la notte di Pasqua: rubati nove pali della recinzione del campo polivalente di vicolo Salvatore Cappello
Considarata l’assenza delle Istituzioni, il Centro di Accoglienza Padre Nostro installerà l’impianto di videosorveglianza a proprie spese
28/03/2016
articolo correlato Il calvario del Centro Padre Nostro "Subite oltre ottanta intimidazioni"
L'ultimo raid vandalico pochi giorni fa al campetto di calcio di via Salvatore Cappello, dove il centro sta realizzando un impianto di videosorveglianza a spese proprie con i soldi che sarebbero serviti a fare degli spogliatoi nuovi. Lo sconforto del presidente Artale: "Lasciati da soli. L'installazione di queste telecamere per noi è una sconfitta sociale"
28/02/2016
articolo correlato Continuano a depredare il Centro di Accoglienza Padre Nostro
Ancora un altro furto al campo di calcetto di Via Salvatore Cappello
25/02/2016
articolo correlato Maurizio Artale e Avara Maria Pia ospiti a TRM Mattino in seguito agli ultimi atti intimidatori che hanno colpito il Centro di Accoglienza Padre Nostro
Video all'interno
15/02/2016
articolo correlato “I soliti noti” mettono a segno un altro atto intimidatorio ai danni del Centro di Accoglienza Padre Nostro, fondato dal Beato Giuseppe Puglisi
Rubata la rete di recinzione e divelti i pali del campo polivalente di via Salvatore Cappello
11/02/2016
articolo correlato Al Centro di Accoglienza Padre Nostro i soliti ignoti 4...
Comunicato stampa
30/08/2012
articolo correlato Al Centro Padre Nostro, i soliti ignoti 3...
Comunicato stampa
29/08/2012