Palermo | 22/04/2018 | 08:29:06
Pagina Facebook Pagina Youtube Google Plus Google Plus
Centro di Accoglienza Padre Nostro - ETS
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus

Buon Natale e felice anno nuovo

Auguri da Maurizio Artale, presidente del Centro di Accoglienza Padre Nostro

data articolo 17/12/2017 autore Maurizio Artale categoria articolo COMUNICATI
 
torna indietro
Buon Natale e felice anno nuovo
Grotta della Nativitā a Betlemme

Buon Natale e felice anno nuovo, per voi e le persone a voi care. Ma, per scambiarci auguri autentici, dobbiamo liberare il nostro cuore e la nostra coscienza dagli "orpelli" inutili, che talvolta sono utili al quieto vivere, ma che rendono vana la nascita di Gesù Bambino.

Augurare buon Natale significa potersi guardare negli occhi, senza alcun rancore o risentimento l’uno nei confronti dell’altro. Augurare buon Natale significa augurarsi la pace reciproca, che attecchisce nei cuori semplici ed umili, come quelli dei pastori, che per primi accorsero alla grotta di Bethlehem.

L’astio, l’odio, il rancore, rendono arido il nostro cuore e ci avvelenano la vita nella quotidianità.

Il prossimo anno ricorre il 25° Anniversario del Martirio del nostro fondatore, il Beato Giuseppe Puglisi e il Centro vuole realizzare un asilo nido dove poter accogliere i tanti bambini di Brancaccio che, come Gesù allora, non trovano oggi un "alloggio", un luogo adeguato per crescere.

Questa sia per noi e per tutti i sostenitori del Centro un’altra occasione per manifestare il nostro amore e la nostra dedizione al "piccolo" parroco di Brancaccio e alla gente per cui ha donato la sua vita.

Maurizio Artale
Presidente

tag auguri tag natale 2017 tag maurizio artale segnala pagina Segnala commenta articolo
Commenta
       

COMMENTI ALL'ARTICOLO
commento 19/12/2017 20:27:11 | ANNAMARIA
Grazie. Buon Natale e Felice Anno Nuovo 2018 a tutti gli operatori del C.P.N.
" č Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano...č Natale ogni volta che riconosci con umiltā i tuoi limiti e la tua debolezza, č Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri" (MADRE TERESA DI CALCUTTA)
SUOR ANNA