Palermo | 18/11/2017 | 03:30:30
Pagina Facebook Pagina Youtube Google Plus Google Plus
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus

Richiesta materiale didattico

«Il primo dovere a Brancaccio è rimboccarsi le maniche. E i primi obiettivi sono i bambini e gli adolescenti: con loro siamo ancora in tempo, l'azione pedagogica può essere efficace» (3P)

data articolo 19/09/2016 autore Maurizio Artale categoria articolo COMUNICATI
 
torna indietro
Richiesta materiale didattico
I bambini che frequentano il doposcuola al Centro di Accoglienza Padre Nostro

Carissimi,
il Centro di Accoglienza Padre Nostro ha sempre considerato le attività di recupero scolastico e ricreativo-formative le più idonee per avvicinarsi ai minori del quartiere, sostenendo in tal modo la lotta all’evasione e alla mortalità scolastica.
Bisogna tener presente che i minori di Brancaccio sono inseriti in nuclei familiari che non possono far fronte ai bisogni dei loro figli e spesso per le situazioni di degrado socio-culturale ed economico non possiedono gli strumenti adatti nel supportare il loro percorso scolastico.
Poiché per il Beato Giuseppe Puglisi come per noi il diritto all’educazione e allo studio deve prescindere dalle situazioni problematiche sopra citate, il nostro supporto intende offrire un servizio ai minori, le cui condizioni di grave disagio possono portare al mancato adempimento dell’obbligo scolastico e all’avvio di un percorso di marginalità sociale che può sfociare in fenomeni di microcriminalità.

Vogliamo continuare a portare avanti quanto testimoniato dal Beato Giuseppe Puglisi "Il primo dovere a Brancaccio è rimboccarsi le maniche. E i primi obiettivi sono i bambini e gli adolescenti: con loro siamo ancora in tempo, l'azione pedagogica può essere efficace".

Vi saremmo riconoscenti se voleste sostenerci, per quanto possibile, attraverso l’invio di materiale didattico vario (penne, matite, colori, temperino, gomma, riga, diario, quadernoni a righe e quadri per le classi di scuola elementare e media, album da disegno, squadretta, carpette, zaini e quant’altro utile al corredo scolastico), al fine di sostenere il percorso scolastico di questi bambini.

RingraziandoVi per l’attenzione a noi rivolta e nella speranza di un Vs. aiuto nell’attuazione di questo processo di riqualificazione culturale, sociale ed ambientale, porgo Cordiali Saluti.

Maurizio Artale
Presidente

Per informazioni contattare l’Assistente Sociale Domenico De Lisi al numero 091.6301150.

tag materiale didattico tag studio tag brancaccio segnala pagina Segnala commenta articolo
Commenta
       

ARTICOLI CORRELATI
articolo correlato E il doposcuola si fa coi volontari
boom di iscritti nei rioni a rischio

Dall'Albergheria a Brancaccio, dal Capo al Borgo, molti giovani aiutano bimbi e ragazzi
13/11/2016
articolo correlato Prendono il via le attività di recupero scolastico al Centro di Accoglienza Padre Nostro
Una grande emozione ritrovarsi tutti insieme!
20/10/2016
articolo correlato Lezioni e libri gratis, la scuola che va avanti grazie al volontariato
Associazioni onlus, studenti universitari e pensionati organizzano corsi di recupero e attività sportive
22/09/2016