Palermo | 31/01/2023 | 00:39:33
Pagina Facebook Pagina Youtube Instagram Google Plus
Centro di Accoglienza Padre Nostro - Onlus
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus

Il Presidente della Regione Siciliana Renato Schifani incontra Maurizio Artale alla casa museo del Beato Puglisi dopo il furto di una parte dell'impianto di videosorveglianza di Piazzetta Beato Padre Pino Puglisi

data articolo 29/10/2022 autore redazione categoria articolo EVENTI
 
torna indietro
Il Presidente della Regione Siciliana Renato Schifani incontra Maurizio Artale alla casa museo del Beato Puglisi dopo il furto di una parte dell'impianto di videosorveglianza di Piazzetta Beato Padre Pino Puglisi
Il Presidente della Regione Renato Schifani riceve il libro scritto dai fratelli del Beato Puglisi da Maurizio Artale

In seguito al furto di alcuni componenti dell'impianto di videosorveglianza che sarà completato a breve a piazzetta Beato Padre Pino Puglisi, a tutela dei continui atti vandalici, il neo Presidente della Regione Renato Schifani, apprendendone notizia dai giornali, ha contattato Maurizio Artale per incontrarlo, manifestando la propria solidarietà al Centro di Accoglienza Padre Nostro e per dare la sua piena disponibilità nel tentare di risolvere le problematiche che da anni affliggono questo luogo sacro.

Artale, che lo ha accolto proprio nella piazzetta, gli ha mostrato quanto accaduto e poi lo ha accompagnato nella visita della casa museo per conoscere quella realtà che è stata una parte importante della vita del Beato, così come il luogo in cui venne ucciso dalla mafia, oggi rappresentato da un medaglione in bronzo. Al Presidente della Regione, che ha voluto essere informato su alcuni aspetti che caratterizzano la vita della Casa Museo e del Centro di Accoglienza Padre Nostro, sono stati prospettati tutti i progetti che sono in corso e per i quali sussistono difficoltà per la loro realizzazione a completamento dei sogni del Beato Giuseppe Puglisi. Si è parlato dunque dell'Asilo Nido, della piazza di Brancaccio, ma anche della sistemazione di alcuni aspetti riguardanti piazzetta Beato Padre Pino Puglisi, come pavimentazione e illuminazione. Il Presidente Schifani è rimasto colpito dall'affluenza dei pellegrini che visitano questi luoghi, circa 10.000 all'anno, e ha puntualizzato come sia importante il Centro di Accoglienza Padre Nostro in questo territorio come "Centro di Legalità", in cui lui crede fortemente e su cui intende fondare parte del suo mandato politico in Sicilia, ribadendo "che non è corretto dire che nulla è cambiato Brancaccio", proprio come evidenziato da Maurizio Artale in merito al lavoro svolto in questi lunghi 29 anni sul territorio.

L'ultima tappa, come di consueto, è stata l'aula didattica "Nicolò Puglisi", sita al secondo piano, luogo - come spiegato da Artale - in cui vengono accolti i gruppi in visita per mostrare filmati, interagire con i sussidi didattici e in cui si svolgono altri momenti di confronto. Proprio qui il Presidente del Centro di Accoglienza Padre Nostro ha donato il libro di Fulvio Scaglione scritto dai fratelli del Beato Puglisi, con una dedica di augurio al Presidente Schifani per il suo mandato, invitandolo a partecipare attivamente al programma del trentennale del martirio con l'inizio del nuovo anno.


COMUNICATO STAMPA UFFICIO STAMPA REGIONE SICILIA

Palermo, raid nella piazza dedicata al Beato Puglisi. Schifani: «Un dovere essere presenti in questo luogo di legalità»

«Dopo questo ennesimo sfregio, abbiamo sentito il dovere di essere presenti, sia fisicamente che istituzionalmente. Questo è un luogo di grande educazione alla legalità per tutti gli italiani, anzi direi per la gente di tutto il mondo. Ho trovato tanti giovani, tanto entusiasmo. Il mio governo sarà presente tutte le volte in cui occorrerà fare un richiamo alla legalità, alla trasparenza. Puntiamo su questo, che sarà la nostra forza, il nostro impegno quotidiano».

Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, durante il sopralluogo nella piazzetta Beato Padre Pino Puglisi, a Palermo, ancora una volta bersaglio di furti e danneggiamenti.

Il governatore ha visitato il luogo in cui il parroco di Brancaccio fu ucciso per mano mafiosa nel 1993, si è intrattenuto con i volontari del Centro di accoglienza Padre Nostro, guidati da Maurizio Artale, e ha visitato la casa-museo in cui visse il sacerdote beatificato nel 2013, diventata meta di pellegrinaggio di migliaia di persone e luogo di formazione per i giovani.

at/sl

ALLEGATI

allegatoBlogSicilia.it - Ennesimo sfregio alla piazzetta Beato Padre Pino Puglisi, 'Un dovere essere presenti' [13]

allegatoilmediterraneo24.it - Il presidente della Regione in visita alla Casa museo del beato Puglisi [8]

allegatoRegione Siciliana - Raid nella piazza dedicata al Beato Puglisi, Schifani: «Un dovere essere presenti» [7]

tag Renato Schifani tag casa museo tag visite segnala pagina Segnala commenta articolo
Commenta
galleria fotografica GALLERIA FOTOGRAFICA
       

ARTICOLI CORRELATI
articolo correlato Altro raid in piazza Puglisi, arriva Schifani
Il presidente della Regione al centro Padre nostro: tuteleremo l’impegno di tanti giovani
Brancaccio, stavolta i ladri hanno portato via parte dell’impianto di videosorveglianza: operai pronti a ripristinarlo
28/10/2022