Palermo | 10/04/2020 | 03:56:26
Pagina Facebook Pagina Youtube Google Plus
Centro di Accoglienza Padre Nostro - ETS
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus

Nato il centro sogno da don Pino Puglisi

Inaugurati i campi a Brancaccio. Il cardinale Romeo: Voleva ragazzi atleti e annunciatori di Dio

data articolo 01/06/2011 autore Avvenire categoria articolo RASSEGNA
 
torna indietro
Articolo di Avvenire
Articolo di Avvenire

PALERMO. Un luogo in cui correre, giocare, crescere sani, lontani dai pericoli della strada, facile terra di reclutamento della manovalanza mafiosa. Il sogno di don Pino Puglisi era questo per i suoi ragazzi di Brancaccio e adesso, quasi 18 anni dopo il suoassassinio, diventa realtà. Il quartiere palermitano delle contraddizioni, della santità edella mafia, ha il suo Centro polivalente sportivo, proprio nell’anno in cui scocca il 2Oanniversario del Centro Padre Nostro, fondato proprio dal parroco di San Gaetano ucciso il15 settembre 1993. Ieri, alla presenza di autorità civili e militari, della banda dei carabinieri e di tanti bambini e ragazzi del quartiere, quell’oasi di divertimento sano epositivo è stata inaugurata dal cardinale Paolo Romeo, dal presidente della Provinciadi Palermo Giovanni Avanti, dall’ assessore comunale alle Attività sociali, Raoul Russo, e dal presidente della Fondazione Giovanni Paolo Il e vescovo emerito di Fiesole, LucianoGiovanni. Una festa rallegrata dal sole e dalle a hrefa divertite dei bambini felici di scatenarsinel parco Robinson donato dalla fondazione Giovanni Paolo Il e dalla Regione.A fare gli onori di casa il presidente del Centro, Maurizio Artale, e il vice Antonino DiLiberto, il parroco Maurizio Francoforte e tutta l’équipe di operatori che lavorano nel quartiere e che fino a sabato hanno lavorato per rendere questo posto bellissimo e riparare i danni provocati dall’ultima Incursione teppistica proprio la scorsa settimana. Trala folla anche il fratello di don Pino, Francesco Puglisi. «Questo è uno spazio — incalza don Maurizio — dove i ragazzi possono esprimersiliberamente, fuori dai contesti che li possono abbrutire e rendere adulti senza speranza.Grazie a don Puglisi che ha donato la sua vita perché questo fosse possibile. E il cardinaleRomeo, prima della benedizione, ricorda che «Puglisi voleva che i bambini crescessero fisicamente e spiritualmente, che fossero atleti, ma anche figli di Dio, annunciatori per lestrade di Brancaccio». Presente anche suor Fosca, delle Missionarie dell’immacolata di Padre Kolbe di Bologna, che ha donato 16 anni fa il terreno in cui ora sorgono i campetti eil parto giochi, costati circa 400mila euro e realizzati col contributo di partner pubblici eprivati.

tag inaugurazione tag cps tag brancaccio segnala pagina Segnala commenta articolo
Commenta
       

ARTICOLI CORRELATI
articolo correlato Inaugurazione del Centro Polivalente Sportivo a Brancaccio

31/05/2011