Palermo | 23/11/2019 | 03:55:34
Pagina Facebook Pagina Youtube Google Plus
Centro di Accoglienza Padre Nostro - ETS
Fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991. Eretto in ente morale con D.M. del 22.09.1999
Centro di Accoglienza Padre Nostro Onlus

Al via sette giorni di iniziative per don Puglisi

Per il prete ucciso dalla mafia una fondazione e un monumento. Il 12 una serata ai cantieri

data articolo 08/09/2002 autore Giornale di Sicilia categoria articolo RASSEGNA
 
torna indietro
Articolo del Giornale di Sicilia
Articolo del Giornale di Sicilia
(vima) Don Pino Pugliesi, nove anni dopo. A sette giorni dall'anniversario la città -e soprattutto il quartiere di Brancaccio -ricorda il prete barbaramente assassinato dalla mafia il 25 settembre 1993. "Quanto è accaduto non può essere modificato - dice don Mario Golesano ­ma può aiutarci ad operare nel nostro presente in modo diverso, promovendo una nuova stagione di giustizia e legalità e sostenendo la rinascita di una vera e autentica solidarietà. Solidarietà nel nome di don Pugliesi, dunque, sperando di lanciare un messaggio nel quartiere che il prete ha tanto amato, fino a sacrificare la propria vita. Tra le manifestazioni annunciata anche la creazione di una fondazione intitolata a don Pino Pugliesi e la collocazione di un monumento contenente alcune frasi pronunciate dal prete durante la sua "missione" a Brancaccio e ricordi dei suoi amici. Il monumento, spostato dalla strada su un marciapiede dopo le lamentele di alcuni residenti, sorgerà in piazzale Anita Garibaldi. Le manifestazioni inizieranno oggi con l'inaugurazione di una mostra fotografica all'auditorium Di Matteo - in programma fino al 15 settembre -dal titolo "Verso dove andare", appunti su don Giuseppe Pugliesi, sul quartiere di brancaccio e sulla II circoscrizione". Giovedì 12 alle 17, sempre all'auditorium Di Matteo, si terrà un convegno sul tema "Non c'è giustizia senza solidarietà". Mentre alle 21, ai Cantieri Culturali della Zisa, sarà proiettato il film "i cento passi" di Marco Tullio Giordana, sulla vita di Peppino Impastato, preceduto da un documentario di Egidio Termine sul sacerdote. Venerdì alle 10 in via San Ciro avvio dei lavori per la ristrutturazione del vecchio mulino di Brancaccio da adibire a centro diurno per anziani. Alle 18, alla Cattedrale, una messa presieduta dal cardinale Salvatore De Giorgi. Sabato alle 9,30, appuntamento al cimitero S. Orsola per "un fiore per Puglisi". Alle 21 "marcia della luce"dal centro polivalente sportivo di via San Ciro a piazzale Anita Garibaldi, seguita da una veglia di preghiera. Domenica alle 10, sempre in piazzale Anita Garibaldi, alla presenza del cardinale De Giorni e del sindaco Cammarata, sarà inaugurato lo "spazio di luce", monumento intitolato a don Giuseppe Puglisi. Seguirà una celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Salvatore Di Cristina alla presenza del Presidente della Regione Salvatore Cuffaro. Alle 21 una cena di beneficenza a villa Niscemi chiuderà le manifestazioni. Vincenzo Marannano

segnala pagina Segnala